INTERVISTA COL RAMINGO

Poco più di un anno fa un amico, con cui avevo in progetto la creazione di una comunità che convivesse in un casale, mi segnala su Facebook un certo Wiccan Matrix, un trentottenne che aveva, proprio in quel periodo, deciso di mollare tutto ciò che lo legava al sistema in cui viviamo per vivere da ramingo.
Questo amico mi affidò il compito di contattare Wiccan Matrix al fine di invitarlo nel casale, che presto avremmo dovuto avere a disposizione per creare la nostra vita in comunità, per avere due braccia in più e per intervistarlo condividendo così le nostre esperienze.
Andai così sul blog di Wiccan Matrix e mi informai su di lui e sulla scelta di vita che stava per affrontare.
In quei giorni organizzava mercatini nel suo garage per barattare tutto ciò che aveva con del cibo a lunga conservazione, poi attraverso il suo blog raccolse donazioni tramite PayPal e qualche euro vendendo i suoi libricini in formato ebook.
Oggi di acqua sotto i ponti ne è passata tanta e, dopo vari casali andati a rotoli e varie incomprensioni, io non faccio più parte del gruppo di persone che volevano costruire una comunità, ma il mio contatto con Wiccan Matrix si è mantenuto saldo e oggi lo sento più vivo di prima.
Così ho deciso di fargli un'intervista perché lui è rimasto lì, nonostante le paure e i dubbi iniziali, che forse, chissà, qualche volta lo assalgono ancora, lui è lì e cavalca il suo sogno con il suo istinto.
Non voglio parlare di Wiccan come di un Dio e non ne voglio parlare come di un eroe, ne voglio parlare come di un fratello che ha fatto la sua scelta e se ne è preso la responsabilità, a prescindere dai giudizi o le critiche costruttive e distruttive che ognuno di noi può mettere sul piatto della discussione.
Ne voglio parlare per condividere le sue esperienze e per fargli dare risposte a domande che, forse, anche voi vorreste porgli.
Ne voglio parlare come di una persona che a suo modo si è azionata per fare qualcosa di diverso, concretamente, in un sistema che ogni giorno di più mostra le sue lacune umane.
Oggi, a più di un anno, Wiccan Matrix vive la sua avventura come la sognava chiuso fra le quattro mura del lavoro dipendente in città. Oggi lavora in cambio di vitto e alloggio spostandosi da un posto a un altro, insieme alla sua gatta Luna, sempre immerso nella natura che ha dato i natali a tutti noi.
Penso che sia giunto il momento di dare la parola a quello che per me è un dolce Remì moderno pieno di poesia.


Foto che ritrae in primo piano di profilo Wiccan Matrix che guarda verso il cielo
Wiccan Matrix detto Mat


Nel tuo blog scrivi che ti conoscono tutti col nome di Wiccan Matrix, ma concedi di chiamarti Mat.
Come mai hai deciso di mettere la tua faccia in internet ma non il tuo nome e cognome?

Io nel 2003, quando sono diventato Wiccan, ho scelto questo nome, ora vale più questo del mio nome reale. Wiccan Matrix è quello che sono ora, il mio mondo e il mio spirito sono racchiusi in questo nome.


Scrivi nella tua descrizione sul tuo blog: "sono diventato Wiccan/Pagano nel 2003, da allora il mio modo di vedere il mondo e le persone è cambiato"
Puoi spiegarmi cosa significa essere diventato Wiccan/Pagano e cosa ha cambiato in te questa esperienza di cui accenni?

La Wicca e il paganesimo aprono in te un mondo nuovo, se ci credi veramente. Il contatto con la natura, i cicli lunari e il contatto con gli Dei sono qualcosa di indescrivibile. Prima ero un chierichetto e andavo sempre a messa, quasi obbligato dai miei genitori. Col passare degli anni mi sono accorto di tante cose che i preti non dicevano e ho iniziato a leggere i vangeli apocrifi e altre letture che mi hanno portato ad allontanarmi dalla religione che mi avevano insegnato. Ho passato un periodo a studiare lo sciamanesimo ed infine sono arrivato alla Wicca e ora posso dire di aver trovato il mio cammino.

Cos'è la Wicca esattamente?

E' una religione neopagana fatta di tradizioni antiche arrivate a noi nel corso degli anni e riadattate per i nostri giorni, ma non solo, è anche uno stile di vita. La pratica è molto importante in questo cammino, come ad esempio festeggiare i Sabbat e il cambio delle fasi della Luna, che è un modo per avvicinarci agli Dei. I wiccan rispettano la natura e tutto il creato. Molte persone ci interpreta per ignoranza pensando che siamo gente che effettua riti sacrificali o cose simili, ma non è assolutamente vero. Abbiamo il Rede, che sono delle regole/consigli etici e morali da seguire per vivere bene con sé stessi.

Il tuo blog sottotitola "Scateniamoci", parola che dà vita a un gioco di parole relativo alle "catene invisibili" di cui scrivi spesso e che dici di aver spezzato con la tua scelta di vita attuale. Di cosa erano fatte queste tue "catene invisibili"?

La società in cui viviamo è piena di catene invisibili che ci tengono intrappolati come schiavi, ma non tutti se ne rendono conto. Pensiamo al denaro e ci ammazziamo di lavoro tutto il giorno per poter vivere e regalare la metà dei nostri soldi allo Stato e alle banche. Senza contare i soldi che buttiamo in cose inutili. Fuori dalle grandi città e dalla società c'è gente che ha deciso di mollare tutto e vivere nella natura e con la natura, lavorando e sentendosi utile. Quanti nella nostra società vanno a lavorare dicendo che quello che fanno è utile perché sta aiutando qualcuno? Vivere umilmente, fuori dalle mode, dai vizi, facendo a meno per quanto possibile del denaro, questo è sentirsi liberi per me. Questo è spezzare le catene invisibili che ci legano al sistema.


Foto che ritrae Wiccan Matrix in piedi con in braccio una capretta
Wiccan Matrix con un'amica :-)
Scrivi sul tuo blog di essere partito da una meditazione in una casetta in Val Palot. Quanto tempo sei stato lì a meditare più o meno e che cos'è per te la meditazione?

Quella era la mia seconda tappa. Curavo degli animali e intanto costruivo il sito internet della struttura, ci son stato 3 mesi. La meditazione è fondamentale, solo meditando possiamo capire veramente cosa vogliamo dalla vita, cosa vuole il nostro spirito o la nostra anima. Stando soli e rilassandoci, lontano dai consigli e dalle parole della gente che ci sta intorno, chiusi in noi stessi, per capirci meglio.
Io credo nella reincarnazione, la nostra anima ha viaggiato molto ed è lei a sapere cosa è meglio per noi. La nostra missione è ascoltare la nostra anima e fare ciò che ci dice e solo meditando riusciamo ad ascoltarla.

Una delle catene invisibili che critichi di più è il denaro.
Ora, non avendo tu fatto una scelta tipo Mark Boyle, di vivere completamente senza soldi, ma chiedendo tu offerte di denaro, vendendo a poco prezzo i tuoi libri, permettendo pubblicità sul tuo sito e andando ospite da persone che coi soldi ci vivono e convivono, sei riuscito a trovare una tua coerenza etica in te nei confronti di questa scelta e qualcuno ti ha criticato per queste tue scelte?

Se vivessi in un posto fisso avrei la possibilità di vivere quasi o del tutto senza soldi.
Sono consapevole che il vivere senza denaro è possibile ma io non ho scelto solo di "scatenarmi", ho anche scelto di dare informazione alla gente che vuole fare un percorso simile al mio.
Io giro e faccio recensioni dei posti dove vengo ospitato e spostandomi da un posto all'altro ho, chiaramente, delle piccole spese. Sto anche raccogliendo fondi per il passo successivo che sarà quello di aprire un'associazione onlus per aiutare le persone che vogliono fare questo tipo di cambiamento.
Non ho scelto di isolarmi da tutti e vivere il mio cammino da solo ma di diffondere informazioni e aiutare chi mi vuole seguire.
Per ora solo una persona mi ha criticato, poi abbiamo chiarito.

Per la tua esperienza di cambiamento, abbastanza estrema, se me lo consenti, ritieni che sia possibile staccarsi completamente dal sistema o un pò in fondo se ne dipende sempre?

Forse del tutto no, ma se riusciamo a "disintossicarci" dalla società e a vivere più umilmente, coi prodotti della natura, potremo fare a meno dei soldi, o quasi, dato che le tasse ormai sono ovunque.

Lo staccarsi dal sistema attuale riguarda solo il discorso denaro secondo te?

No, è proprio lo stile di vita che utilizziamo che dovrebbe cambiare. Partendo dai rapporti umani che abbiamo con gli altri e arrivando fino alle cose inutili che riempiono le nostre case. La gente ormai non si accontenta più di nulla, anche se si è senza soldi si ha sempre l'impulso di spendere e comprare cose nuove. Bisogna fare qualche passo indietro, l'evoluzione della società è la nostra rovina spirituale e personale, stiamo diventando sempre più delle macchine senza sentimenti.

Ricordo che tempo fa avevi chiesto aiuto alle persone per raggiungere una certa cifra per comprarti un camper usato. Come sta andando la raccolta fondi?

La raccolta fondi è andata bene, in molti hanno anche comprato i libri, ma purtroppo il camper aveva già qualche problemino, essendo vecchio, e il giorno del trapasso è deceduto. Non son più riusciti a farlo partire.

Peccato, mi spiace.
Come ti muovi attualmente per andare da un posto a un altro se sono lontani?

Ho un auto, ma ora è ferma, prossima alla demolizione. Per ora vengo ospitato da una famiglia che ha provveduto a trasferirmi dall'alpeggio a dove sono ora, poi coi mezzi o valuterò altre soluzioni.

Mi sembra di aver capito che vieni contattato tramite il tuo blog da persone che ti offrono ospitalità e mi sembra di aver capito che hai avuto parecchie offerte di ospitalità. Ma in base a cosa, Wiccan, sceglie la sua prossima tappa fra le varie offerte?

Sì, sono in parecchi a contattarmi. Io baso le mie scelte sull'istinto e seguendo i segnali dell'Universo. Credo nella legge di attrazione, mi son reso conto che l'Univero, o qualcuno lassù, tenta di indirizzarti verso un cammino e io tento sempre di seguire quell'indicazione ascoltandomi.

Nei posti che ti ospitano hai un orario standard di lavoro o è variabile e, più o meno, quante ore lavori al giorno e per quanti giorni alla settimana?

Dipende, se vado come wwoofer lo statuto prevede un tetto di ore lavorative giornaliere e il giorno di riposo. Comunque in media lavoro sulle 7/8 ore al giorno e un giorno di riposo a settimana.

Come passi il tuo tempo libero quando non lavori?

Scrivo un libro inerente al mio nuovo cammino o passeggio per i boschi o aggiorno il blog o medito.

Sei single?

Sono impegnato con un ragazza che ha a cuore quanto me quello che sto facendo e capisce che per ora non possiamo frequentarci come volgiamo, ma un giorno le nostre strade si uniranno definitivamente.

La tua famiglia e i tuoi amici come hanno preso e vissuto la tua scelta di vita quando gliel'hai comunicata?

Ho un fratello che dice che sono pazzo, come dargli torto. I miei amici bene. Ogni tanto si preoccupano un pò, quando mi vedono in posti sperduti e al freddo, ma sanno che me la so cavare e in un modo o nell'altro li sento sempre vicini.

Ti capita di sentirti solo facendo questa vita da ramingo?

No, comunque sento sempre qualcuno con i social network o con il cellulare e poi son sempre con qualche persona.


Foto di Luna, la gatta di Wiccan Matrix
Luna
So che generalmente il gatto è un animale abitudinario,  la tua gatta, Luna, vive tranquilla questo viaggiare  frequente da un posto a un altro?

La mia già era abituata a fare dei traslochi, prima cambiavo casa ogni 2 o 3 anni, ora ogni 2 o 3 mesi ma si ambienta quasi subito.

Hai pensato che magari un giorno non sarai più in grado  di fare tutti i lavori come oggi che sei giovane? Se sì, la  cosa non ti preoccupa e non ti spinge a pensare di  fermarti un giorno da qualche parte creando un progetto  di vita alternativa più stabile e con altre persone?
Ad esempio mi hai parlato di un'associazione che vorresti creare, potrebbe servire anche a questo?

Si, ho in mente tanti progetti, quello è uno. Non mi dispiacerebbe anche il vivere in un bell'ecovillaggio in armonia con altra gente. Ho conosciuto contadini di 80 anni ma non so se io avrò la forza di arrivarci bene come loro lavorando la terra. L'associazione servirà anche per garantire un futuro a me e alla persone che mi vorranno seguire.

E' più di un anno che hai iniziato questa avventura. In un anno cosa hai imparato di nuovo e come ti senti in questa nuova vita?

Un anno fatto il 27 Dicembre. Cosa ho imparato? Una miriade di cose: dal piantare le patate al mungere le capre. Mi sento bene perché so che col mio lavoro sto aiutando delle persone e mi sento spiritualmente più attivo abitando in mezzo alla natura. Non ho mai pensato al mollare e tornare indietro, questa è la vita che voglio fare.

Cosa consigli a chi volesse intraprendere una scelta di vita come la tua?

Di informarsi sulle varie organizzazioni e strutture dove poter andare e comunque di fare un periodo di prova di qualche mese per vedere come ci si può trovare al di fuori della società. Lo "scatenamento" all'inizio è difficile. E' un po' come nel film Matrix, il cambio dalla vita che abbiamo sempre fatto ad una completamente diversa è un grosso passo.

Nel blog usi spesso due aggettivi per descriverti: "pazzo" e "coraggioso".
Tu ti senti più pazzo o più coraggioso e che cosa sono per te il coraggio e la pazzia in poche parole?

Mi definisco pazzo per la società moderna, non sarò mai un, così detto, "normale" cittadino di una grande città. Che poi non è ben chiaro il confine tra pazzia e saggezza, magari pian piano sto diventando un pizzico più saggio. Il coraggio, per me, è quella forza che ti permette non di evitare di cadere ma di rialzarti sempre dopo che sei caduto. Il coraggio di seguire i propri ideali e i propri sogni è un'energia che ti scorre nelle vene, ti fa fare cose pazze e ti fa rischiare, ma quando arrivi alla vetta verrai premiato.

Ultima domanda, Mat.
Dici spesso che molti ti definiscono pazzo ma, leggendo i commenti alle tue pagine web, io ho letto molte persone che scrivono di ammirarti e di prenderti come esempio, anche se forse non faranno mai ciò che hai fatto tu.
Tu come ti senti nel sentire ammirazione per quello che fai e sapendo che sei per tanti un esempio virtuoso?

Onorato. Se anche per un attimo posso pensare di migliorare la vita di una persona mi sento estremamente felice. Ci saranno sempre quelli che non cambieranno, ma se solo uno di loro scegliesse di intraprendere un cammino come il mio e trovasse la felicità allora io sarei doppiamente felice.


Ringraziano Wiccan Matrix per la disponibilità e per aver resistito davanti a un pc al freddo per regalarmi questa intervista.
Chiunque volesse seguire o aiutare economicamente Wiccan Matrix nel sostenere la sua esperienza di vita può recarsi al suo blog: http://www.wiccanmatrix.net/newlife/
Potete anche seguirlo sulla sua pagina Facebook: https://www.facebook.com/wiccanmatrix

                  Scritto da Andrea Cusati martedì, 7 gennaio, 2014

 Forse può interessarti il post:

- Diario di un wwoofer


COPYRIGHT: quest'opera (testi, foto e video) è protetta dai diritti d'autore rilasciati da Creative Commons. Questo vuol dire che siete liberi di pubblicare e diffonderne i contenuti a patto che citiate la fonte originale. Qualunque uso dell'opera diverso da quanto espresso dall'autore è considerato violazione dei diritti d'autore. Grazie.

2 commenti:

  1. bello questo racconto.
    non riesco a raggiungere il link
    http://www.wiccanmatrix.net/newlife/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao.
      Grazie.
      Forse ha chiuso il sito.
      Ti linko la sua pagina Facebook se vuoi contattarlo.
      Un abbraccio.

      https://www.facebook.com/wiccanmatrixilmat?fref=ts

      Elimina

Grazie anticipatamente del commento che ti sentirai di lasciare. Un abbraccio.