IL CAVALIERE CHE AVEVA UN PESO SUL CUORE - Marcia Grad

Nel 2010 Marcia Grad pubblica il libro "Il cavaliere che aveva un peso sul cuore - Una storia indimenticabile per ritrovare la felicità e la serenità" scritto dopo il successo de "La principessa che credeva nelle favole" e come il suo predecessore porta il lettore in un viaggio attraverso il mondo interno del protagonista, questa volta in chiave maschile


Foto della copertina del libro
Copertina del libro.

Dopo aver scoperto il libro della Grad sul viaggio interiore fatto dalla principessa Victoria non ho saputo resistere alla tentazione di leggere anche il libro che racconta delle peripezie del cacciatore di draghi Duke, il quale vuole ritrovare la serenità perduta attraverso un percorso che lo porterà a lottare con il drago più temibile: il drago che si nutre dei suoi pensieri negativi.





L'AUTRICE

Marcia Grad Powers vive in California ed è specializzata in psicologia, tiene dei seminari presso scuole e università, insegna tecniche di crescita personale per gruppi di manager e di professionisti.

LA TRAMA 

Il cacciatore di draghi Duke viene scaricato dalla moglie e rifiutato dal figlio a causa del suo gloriarsi continuamente di sé stesso senza considerare chi gli sta intorno.
Anche la donna che decide di frequentare dopo sua moglie lo abbandona dopo poco.
Duke ce l'ha col mondo intero e ritiene che la colpa della sua sofferenza sia da attribuire, secondo la logica comune, ai comportamenti adottati da chi lo circonda.
Come se non bastasse il suo cuore comincia a diventare sempre più pesante e questo lo mette in seria difficoltà nello svolgere il suo lavoro di cacciatore di draghi.
Un giorno Duke è davvero esasperato per la sua situazione, che grida al cielo di aiutarlo. 
Come per la principessa Victoria in suo soccorso arriva il gufo Doc che insieme all'uccello azzurro della felicità, Maxine, lo conduce in un viaggio attraverso il Paese della Serenità e il Paese del Coraggio per ritrovare la felicità perduta.

RECENSIONE

Ancora una volta la Grad è bravissima nel mettere in favola un insieme di concetti psicologici molto utili al raggiungimento del nostro benessere interiore.
Con metafore azzeccate e luoghi immaginari si concretizza davanti a noi, pagina dopo pagina, il nostro mondo interiore.
Mondo interiore che è sempre sotto il nostro comando e controllo anche se nella vita spesso abbiamo l'impressione non lo sia.
Un libro che offre, a poco prezzo, le basi per lo star bene con sé stessi nella vita di tutti i giorni.

CONSIGLIATISSIMO!

Consiglio questo libro a uomini, donne, adolescenti e anche anziani.
Penso che tutti potremmo trarre giovamento da questa utile lettura.
Se lo leggerete o l'avete letto ditemi cosa ne pensate.

Un abbraccio, a presto.

Post correlato:

- LA PRINCIPESSA CHE CREDEVA NELLE FAVOLE - Marcia Grad

                   Scritto da Andrea Cusati giovedì, 28 marzo, 2013



COPYRIGHT: quest'opera (testi, foto e video) è protetta dai diritti d'autore rilasciati da Creative Commons. Questo vuol dire che siete liberi di pubblicare e diffonderne i contenuti a patto che citiate la fonte originale. Qualunque uso dell'opera diverso da quanto espresso dall'autore è considerato violazione dei diritti d'autore. Grazie.

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie anticipatamente del commento che ti sentirai di lasciare. Un abbraccio.