PARLIAMONE

Nel dolore interno possiamo comprenderci, riconoscerci e accettarci, poiché tutti lo abbiamo provato


A volte mi sono sentito solo e non compreso.
A volte avrei voluto essere qualcun altro, vivere altre vite.
A volte avrei voluto non essere nato.
A volte ho pensato che il poco di bello che c'è al mondo non vale la pena di essere vissuto per la troppa sofferenza che accompagnava la mia vita.
A volte ho lottato coi mulini a vento.
A volte mi sono comportato in modo incoerente e ho sofferto per questo.
A volte ho sentito l'impulso di massacrare di botte qualcuno che mi faceva un torto.
A volte ho odiato come non pensavo potessi odiare e mi sono sentito una persona cattiva per questo.
A volte mi sentivo egoista.
A volte mi sento sbagliato.
A volte avevo la sensazione che la cicogna avesse sbagliato pianeta in cui depositarmi quando ero in fasce.
A volte ho visto il mondo troppo brutto per viverlo un giorno di più o per metterci dentro una nuova vita.
A volte il senso di impotenza mi opprimeva fino a togliermi il fiato.
A volte tutto e tutti ho avuto la sensazione fossero contro di me.
A volte ho pensato di essere veramente sfortunato e di portare sfortuna agli altri.
A volte mi sono comportato in modo spontaneo e istintivo ferendo qualcuno.
A volte cambiavo faccia per piacere a qualcuno.
A volte mi caricavo di responsabilità più grandi di me.
A volte sento il bisogno di dimostrare quanto valessi davvero.
A volte entravo in un'apatia ovattata in cui non sentivo più emozioni.
A volte amavo la solitudine e adoravo camminare fra i morti nei cimiteri.
A volte piangevo senza motivo apparente.
A volte la mia sensibilità mi uccideva dentro.
A volte litigavo per niente.
Spesso era come se qualcosa che non fossi io prendesse il controllo di tutto me stesso e mi conducesse per mano in luoghi di me che avrei voluto non vedere mai poiché pregni di dolore.


Foto di me in primo piano in un parco
Io in un parco.
Oggi, sempre più spesso, riesco a scegliere fra stare male e stare bene.

Se anche a te capitano situazioni simili prova a leggere i miei post su questo blog oppure contattami in privato.
Voglio condividere qualche nozione su ciò che ho imparato a fare per vivere meglio con me stesso attraverso il racconto delle mie esperienze di crescita personale.

Un abbraccio caldo e forte a te che mi hai letto sin qui. :-)
A presto.
Ciao.

                  Scritto da Andrea Cusati giovedì, 6 dicembre, 2012


COPYRIGHT: quest'opera (testi, foto e video) è protetta dai diritti d'autore rilasciati da Creative Commons. Questo vuol dire che siete liberi di pubblicare e diffonderne i contenuti a patto che citiate la fonte originale. Qualunque uso dell'opera diverso da quanto espresso dall'autore è considerato violazione dei diritti d'autore. Grazie.

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie anticipatamente del commento che ti sentirai di lasciare. Un abbraccio.